News

 

Titolo: Guerra in Ucraina e scelte governative

L'Italia sta rapidamente andando a sbattere e il governo che fa? 1) Dà più armi all'Ucraina e aiuta gli americani ad accelerare il processo di guerra totale in Europa minando la sicurezza nazionale; 2) Concede un bonus, ma solo una tantum, da 200 euro per i lavoratori, dipendenti o autonomi, e pensionati con redditi bassi. È una delle misure inserite nel decreto legge “Aiuti” che prevede uno stanziamento di 14 miliardi euro per dare aiuti economici alle imprese e alle famiglie e ai cittadini allo scopo di limitare le conseguenze della guerra in Ucraina sull’economia italiana. 2) Tassa gli extraprofitti delle società energetiche ma solo dal 10 al (forse) 25%. Gli extra-profitti ammontano a non meno di 40,6 miliardi di euro (profitto conseguito per pura speculazione sul mercato e sulle bollette. Non frutto del lavoro). Tutto ciò non è meraviglioso? 200 euro una tantum ai poveri e qualche spicciolo dai ricchi. Quanto pensano Draghi & C. che questa situazione possa durare ed essere sopportata da un Paese in grandissima difficoltà? Chi rappresenta gli interessi dei più deboli in Italia?

 
   
   

  

   
   
   

Powered by Antonio Cucciniello - 2007 -