Titolo: Buona Pasqua?

Allora ricapitoliamo. L'attuale situazione, sulla base dei tamponi effettuati (che non registra la situazione reale, ovvero 10 volte tanto, sulla base di uno studio per la Lombardia) Ŕ la seguente: 100.269 positivi 32.534 guariti 19.468 deceduti di cui 10.511 in Lombardia 152.271 casi totali Tutto questo grazie anche al nostro sistema sanitario, stravolto negli ultimi 20 anni che ha prodotto, solo per fare alcuni esempi: - 5100 ventilatori totali (uno ogni 11.764 persone) mentre in Germania i ventilatori sono 28.000 (uno ogni 2.964 persone); - Posti letto totali dimezzati; - Da oltre dieci anni nessun concorso; - Distrutta la ricerca scientifica e soprattutto quella di base; - generata una confusione straordinaria nella gestione del servizio in situazioni di emergenza. In particolare con la gestione Lega, FI in Lombardia: - distrutti la sanitÓ pubblica e il sistema assistenziale sul territorio (medicina territoriale); - eliminato o depotenziato il servizio dei medici di famiglia; - la salute dei cittadini affidati agli ospedali e in modo particolare alle strutture sanitarie private (che rappresentano oltre il 50% dell'intero dei posti letto regionale); - sui 107 medici morti, la gran parte Ŕ finita in Lombardia; - su 10 morti 9 sono spirati in casa Di quale Pasqua possiamo parlare allora? Pensate alle strutture sanitarie esistenti (con alcune eccezioni. Eccezioni appunto!) e all'organizzazione del servizio sanitario sul vostro territorio e capirete che l'unica "cura possibile" Ŕ starsene a casa! Che sia una Pasqua della memoria, del ricordo e della rabbia per questa strage annunciata. Non possiamo e non dobbiamo ritornare alla normalitÓ. Non pi¨ come prima. Quella normalitÓ sta uccidendo il Paese; quella normalitÓ ha consentito a politicanti, affaristi, mafiosi e approfittatori di mettere in ginocchio l'Italia e distruggere il futuro e la speranza.