Titolo: Siamo un popolo ridicolo

Come se avesse realizzato quello su cui si era impegnato e confidando nella mancanza di memoria degli italiani, Silvio Berlusconi rispolvera la scrivania del salotto di Bruno Vespa e dopo 17 anni dal 'patto con gli italiani', firma quello che Ŕ giÓ stato ribattezzato come 'il patto di San Valentino'. Nel 2001 Berlusconi, da presidente del Consiglio, promise tra l'altro, un milione di posti di lavoro, oggi a meno di 20 giorni dalle elezioni del 4 marzo, sigla 'l'impegno' che "entro fine legislatura il tasso di disoccupazione sarÓ sotto la media europea che Ŕ del 8,7 per cento".