Titolo: SULLA VICENDA DI DE MAGISTRIS SINDACO DI NAPOLI

La mia non vuole essere una provocazione ma una necessaria riflessione. Ho letto e ascoltato le motivazioni del sindaco di Napoli, ho letto quanto ha pubblicato la cosiddetta stampa libera. Credo, ed un verbo di certezza, che De Magistris stia subendo un'ingiustizia se non qualcosa di pi oscuro e grave sul piano democratico. Ma De Magistris non certamente Socrate e il filosofo aveva almeno gli stessi motivi per rifiutare la cicuta visto che si stava giocando la vita e gli stessi cosiddetti giudici lo invitarono a scappare e a lasciargli la porta del carcere aperta. Allora la domanda : la scelta di De Magistris "rivoluzionaria", personale o, semplicemente un errore politico che lascia mettere sullo stesso piano il sindaco di Napoli con il delinquente abituale e ladro di Berlusconi? Io non ho una risposta. Sono convinto che ci troviamo di fronte a una ingiustizia cos palese quanto grave e amara.