Titolo: L'ON. PICIERNO (PD). MA CHE COS'╚'?

E' APPENA FINITA LA TRASMISSIONE SU LA7 OTTO E MEZZO. ERANO OSPITI IL PROF. CACCIARI, UNA SINDACALISTA DELLA CGIL E LA COSIDDETTA ONOREVOLE PICIERNO PINA CONTERRANEA. HO ASCOLTATO, PARTECIPATO CON PASSIONE ALLE IDEE ESPRESSE SOPRATTUTTO DAL PROF. CACCIARI CHE RIMANE UNA TESTA PENSANTE DI QUESTO PAESE. HO ANCHE ASCOLTATO LE GIUSTE OSSERVAZIONI E PREOCCUPAZIONI DELLA SINDACALISTA. POI HO CERCATO DI CAPIRE, ASCOLTANDOLA CON OGNI ATTENZIONE POSSIBILE, IL, DICIAMO, PENSIERO DELLA PICIERNO, LE SUE BANALITA' SULL'ARTICOLO 18 E L'ASSOLUTA INCAPACIT└' DI SOSTENERE QUALUNQUE OSSERVAZIONE DI CACCIARI. ALLORA HO PENSATO: FORSE SONO DI PARTE, LA PICIERNO TI FA ANTIPATIA. E COSI' MI SONO ANCOR PI┘' CONCENTRATO E ASCOLTATO CON OGNI ATTENZIONE POSSIBILE LE PAROLE DELL'ONOREVOLE. ALLA FINE HO CONCLUSO CHE NON CI TROVIAMO DI FRONTE AD UN POLITICO DEL NUOVO, AD UNA ROTTAMATRICE CHE FA DA VIOLINO DI SPALLA AL SUO CAPO RENZI: E' SOLO UNA SCATOLA VUOTA UN CAMPIONE SENZA VALORE. DALLE MIE PARTI SI DIREBBE CHE E' SEMPLICEMENTE UNA SCIMUNITA CHE NON VALE LA PENA ASCOLTARE POICH╔' SE UNO HA VOGLIA DI SENTIRE BANALIT└' E LUOGHI COMUNI BASTA SENTIRE IL SUO COLLEGA E ALLEATO RAZZI CHE ALMENO HA LA CAPACITA' DI FARCI RIDERE. MA NON DI SORRIDERE. POICH╔' NON C'E' NIENTE DA RIDERE. PURTROPPO PER IL PAESE CHE SI TROVA COTANTI SOGGETTI CHE DOVREBBERO RAPPRESENTARE IL POPOLO SOVRANO.