News

 

Titolo: E' morto il cardinale Bernard Law

La chiesa cattolica è un cancro che inquina le coscienze (soprattutto) dei suoi fedeli E' morto il cardinale americano Bernard Law che per diciotto anni, nella diocesi di Boston, coprì terrificanti casi di pedofilia dando protezione a preti seriali che abusarono di decine di minori. Law, quando scoppiò a Boston il caso e fu aperta un’inchiesta giudiziaria rischiando di essere trascinato in tribunale, fu salvato da San Giovanni Paolo II e dall'allora segretario di Stato, cardinale Angelo Sodano (attualmente decano del collegio cardinalizio). Entrambi decisero di fare quadrato dalle accuse sempre più evidenti di complicità e omissioni, trasferendolo nel 2002 nello Stato della Città del Vaticano e assegnandogli un prestigioso e importante incarico come Arciprete alla Basilica di Santa Maria Maggiore. Ruolo che ha mantenuto sino a qualche anno fa. Bernard Law è stato riconosciuto responsabile (ma mai giudicato in un tribunale) di avere insabbiato casi di pedofilia conclamata. Fra i sacerdoti della diocesi di Boston, ci sono padre John Geoghan e Paul Shanley, autori di numerose violenze sessuali su decine di ragazzi e finiti in carcere. I funerali del cardinale Law si sono svolti ieri nella basilica di San Pietro, come avviene per tutti i cardinali defunti. Il Papa non ha voluto fare nessuna eccezione al protocollo. Al termine del rito ha benedetto la bara. In un telegramma inviato al cardinale Sodano (in quanto decano del collegio cardinalizio) ha invocato la misericordia porgendo le condoglianze ai familiari della famiglia Law e a tutti coloro che lo conoscevano. Delle vittime degli abusi nemmeno una parola. Silenzio. Il cardinale sarà seppellito nella basilica di Santa Maria Maggiore a Roma. Il meraviglioso edificio, comprese le scalinate esterne, costituisce area extraterritoriale a favore della Santa Sede. Non è cioè territorio del Vaticano, come comunemente si crede, ma territorio italiano con il privilegio del diritto di extraterritorialità. Questo di Law è l’ennesimo caso imbarazzante quanto evidente della mentalità predominante che, nonostante le prese di posizione e i mea culpa, ha sempre portato più a tutelare i membri del clero piuttosto che a difendere le vittime e la giustizia. Quando un cattolico si recherà a visitare la basilica di Santa Maria Maggiore e vedrà il sepolcro di Law si ricorderà da che parte sta la Chiesa cattolica. Quando un turista si recherà a visitare quella meraviglia che è la basilica di Santa Maria Maggiore e vedrà il sepolcro del cardinale Law, si ricorderà cos’è la Chiesa cattolica: un cancro che inquina le coscienze e che non ha alcuna intenzione di cambiare.

 
   
   

  

   
   
   

Powered by Antonio Cucciniello - 2007 -