Discussione con 1557 visite 
Data:   18-09-07
Titolo:   Cave a Pietravairano
Discussione   Dott.Agr. Messina sono un cittadino pietravairanese, mi risulta che lei ha elaborato una proposta sul caso delle cave. Se potesse fornirmi detta proposta le sarei grato visto che se ne sta parlando ma ci sono visioni discordanti sul contenuto della sua proposta(non si meravigli,i cavaioli sanno confondere bene le idee alla gente). Le porgo i miei più calorosi saluti visto che comunque sta contribuendo alla risoluzione del nostro problema.
Risposta di Giuseppe
Email:   giume@libero.it
Data:   18-09-07 alle ore 20:55
Titolo:   RE: Cave a Pietravairano
Discussione   Non ho alcuna difficoltà ad inviargliela mi faccia avere il suo idirizzo mail. Cordialità.
Risposta di Giuseppe
Email:   giume@libero.it
Data:   18-09-07 alle ore 20:59
Titolo:   RE: Cave a Pietravairano
Discussione   Ho inserito la proposta in questo sito nella sezione strumenti alla voce cave. G.Messina
Risposta di salvatore
Email:   mijllionir@gmail.com
Data:   18-09-07 alle ore 23:44
Titolo:   RE: Cave a Pietravairano
Discussione   Grazie mille per la sua disponibilità. Vi sono persone che sostenevano che il contenuto di questa proposta era praticamente pro-Moccia. Ora a leggere la sua documentazione invece è ben altra cosa. Come può vedere è difficile fare cose concrete se c'è disinformazione organizzata. Ancora cordiali saluti.
Risposta di Giuseppe Messina
Email:   giume@libero.it
Data:   04-10-07 alle ore 09:40
Titolo:   Quale futuro per Pietravairano
Discussione   Pietravairano: territorio, 33 Kmq circa, 3000 abitanti (densità per Kmq bassissima 90,0 ab), poco più di mille famiglie e 1400 abitazioni circa. Un’economia agricola il cui territorio, in un Paese responsabile e normale, avrebbe come prospettiva di sviluppo l’ambiente, il paesaggio, la buona tavola e la tranquillità. Quanto vale tutto questo agli occhi degli amministratori locali e dei pianificatori provinciali? Meno che niente. Come ti cambiano alla radice l’identità e il futuro di un territorio: un centro commerciale, un cementificio e due centrali a biomassa (mancano solo le biomasse poi va tutto bene!). Tutto questo hanno deciso, aldilà delle sceneggiate pubbliche per far fesso il popolo bue, per Pietravairano e quella comunità, compresa la discussione su un improbabile parco regionale (tutto e il contrario di tutto. Come una grande abbuffata). La domanda da porsi: “È questo quello che avevate prospettato e pensato per i vostri figli, il vostro territorio, la vostra cultura, la vostra identità e per voi stessi?”. Se la risposta è si, andate pure avanti, diventerete, nella migliore delle ipotesi, come Marcianise, Villa Literno o Capodrise. Andate a farvi un giro turistico da quelle parti e poi fatevi un giro per il vostro territorio per ricordare e non dimenticare “come eravate”. Con tanti auguri per l’ambiente e tutte le chiacchiere sullo sviluppo sostenibile.

Aggiungi una risposta

Nome:     (N.B. max 20 caratt.)
Email:  
Oggetto:     (N.B. max 50 caratt.)
Discussione:  

   
         
         
   

Powered by Antonio Cucciniello - 2007 -